immagine-tarocchi-relazioni

I tarocchi per le relazioni: i 3 tipi di uomo da evitare per non essere presa in giro

Uno dei motivi per cui vengono utilizzati i tarocchi è per le relazioni.

Soprattutto perchè alcuni “uomini” NON hanno nessun rispetto per i sentimenti degli altri.

Non gliene frega nulla di far soffrire le persone.

Allora ho deciso di scrivere questo articolo perché i loro comportamenti sono sotto gli occhi di tutti.
Peggio ancora,  spesso sono accettati… e incoraggiati dai “compagni di merende”.

Comportamenti evidenti per chi li vede da fuori, molto meno per le persone coinvolte.

Donne che iniziano ad aver dubbi, punti oscuri.. sentire che qualcosa non torna.


Quindi, se sei una donna, mi rivolgo a te per darti degli spunti e aiutarti a riconoscere un tuo possibile carnefice.

Se sei un uomo, per darti un consiglio e farti riflettere.

 

E non pensare che questo articolo sia solo per le donne.

Se leggi fino alla fine, scopri che in realtà è probabilmente più rivolto agli uomini.


Iniziamo.

Queste sono tra le domande più comuni, quando si utilizzano i tarocchi per saperne di più su una relazione:

 

  • "fai le carte per dirmi come andrà la mia relazione?"
  • "mi sta tradendo? "
  • "pensa ad un' altra persona? "
  • "c'è qualcosa che non mi torna..."

Ma i tarocchi sono veramente utili in questi casi?

C'è veramente bisogno di utilizzarli?

Ci sono persone che non vedono ora che tu ti rivolga a loro per fare queste domande, poi te la raccontano e ti montano su una storia.. forse quella che vuoi sentirti dire.

A me non interessa. Non mi interessa prenderti in giro.

Preferisco dirti le cose come stanno e stare sulle palle a chi invece pensa di avere i “poteri”, o a chi te la mena.

 

Saper usare i tarocchi, in questo caso per le relazioni, richiede molto, molto studio.

E a volte nemmeno serve usarli.

STOP. FINE DELLA STORIA.

Perché?

Perché certe situazioni sono palesi già cosi' come sono.

Se hai letto il mio ebook e mi segui da un pò, sai benissimo come la penso.

 

Uno dei problemi sta nella cultura

Una delle cose che non aiuta è il modo di pensare comune.
Poniamo un esempio.. se un uomo dice ad un altro:

"pensa, sto uscendo con 3 donne e me le scopo a giorni alternati..."

Risposta?
Di solito accade che gli vengano fatti i complimenti.

Perché?

Invidia? Ammirazione? Stima?.....

...eh... "lui si che ci sa fare, è un drago! Proprio un figo!"

 

ma questa cosa la riprendiamo alla fine..

 

Le 3 tipologie di uomo da evitare:

 

Tipologia numero 1:

 

Gli piace una donna specifica donna, vuole conquistarla, la riempie di regali, attenzioni, belle parole...

"sei la mia principessa, la numero uno..."

 

Quando se la porta a letto, la magia sparisce, il suo obiettivo di cacciatore è terminato.
Il suo scopo, di cui spesso non è nemmeno consapevole, è la conquista in sé.

"mi son reso conto che non ti voglio bene abbastanza...bye, bye.."

 

Questo assomiglia di più ad un comportamento da bambino che da adulto.

 

"Voglio quel gioco!  Voglio quel gioco! Voglio quel gioco!"

 

Quando il bambino ha il gioco, di solito dopo 3 minuti lo lascia da parte...

..fino a quando un altro bambino non vuole giocarci.

Allora parte la gelosia.

 

Ci siamo capiti, no?

 

Tipologia numero 2:

 

Conquista una donna e presto se ne stanca.

Siccome ha paura di star da solo e gli fa comodo una persona che gli faccia da mangiare, vada a far le spese, tenga pulita la casa.. mantiene il rapporto per routine, comodità, pigrizia.

 

Tranne poi provarci con tutte quelle che incontra.

 

  • nel lavoro
  • nelle uscite con gli amici
  • nei social

a volte va pure a prostitute (e ce ne sono parecchi, credimi):

pensa che bel rischio contagio ci si porta a casa.

 

Tipologia numero 3:

 

Gli piace scopare, gli piace conquistare, sapere che le donne si innamorano di lui.

 

Gli piace la sensazione di POTERE.

 

Riesce a mantenere più relazioni in piedi, gli piace la sfida di gestire più relazioni senza farsi scoprire.

 

Che cosa fare?

Il primo passo è essere consapevoli di se stessi e volersi prendere carico delle proprie responsabilità e decisioni.
Diciamo che a volte è più difficile, soprattutto quando ci sono persone bravissime a bluffare.

Com’è possibile capire quando una persona con cui ha una relazione ti sta prendendo per il culo e si approfitta di te?

 

Beh,

Una persona innamorata è per forza di cose più debole.

crede a quello che le viene detto, perdona con più facilità, cerca di accettare le scuse a volte dandosi pure le colpe.. dove spesso proprio di colpe non ce ne sono.

 

“si’, so che non è un comportamento normale, ma forse è perché…”

 

NO!

SMETTILA DI GIUSTIFICARE I SUOI COMPORTAMENTI!

Soprattutto se:

  • vedi che una persona mette tanti “mi piace” a tutti i post del tuo partner su facebook
  • messaggia troppo spesso su WhatsUp
  • non è “presente”
  • lo vedi particolarmente sorridente durante (e dopo) una telefonata

Insomma… in realtà LO SAI

 

Devi solo smetterla di raccontartela

 

E imparare ad ascoltare il tuo intuito.

Magari insieme ad una persona preparata che ti affianchi, almeno all’inizio.

Perché la difficoltà nella frase:

 

"Devi SOLO smetterla di raccontartela…"

 

E’ tutta nella parola “SOLO”

 

Non è semplice

Non è facile

 

Anzi! E’ una delle prove più difficili da affrontare.


ECCO..
in QUESTO caso i tarocchi sono molto utili:

  • per capire cosa ti impedisce di reagire
  • cosa ti impedisce di affrontare la questione a muso duro
  • perché hai paura di restar sola e piuttosto ti fai prendere in giro

 

E dalle motivazioni che ti spingono a comportarti in un certo modo, puoi capire come reagire, qual è la soluzione e cosa fare per ottenerla.

Come e cosa fare per ritornare a stare bene.

Attenzione:

non ne faccio una questione morale, ma di onestà e rispetto.

Infatti,

se lui dice ad una donna che vuole rimanere libero (e viceversa), si piacciono e si frequentano senza finte promesse, la relazione è un accordo tra adulti, dove ognuno conosce le regole.

Niente trucco e niente inganno, si gioca a carte scoperte.

In questa situazione nulla impedisce che poi non si trasformi in una relazione d'amore.
Le vie del cuore, si sa, sono imprevedibili.

Qual è allora il succo del discorso, il marcio da evitare?

Se ci pensi bene, quando un uomo prende in giro una donna e la manipola, la farà soffrire... molto.

E i risultati non saranno limitati a quella relazione, anzi!

 

Quella persona porterà con sé il dolore e il prossimo partner ne pagherà le conseguenze:

avrà una strada in salita, con una persona che farà molta difficoltà a fidarsi di nuovo.

Soprattutto se tenderà a generalizzare la cosa:

"gli uomini sono tutti stronzi".

 

Se sei una donna fai però attenzione a chiamare "uomini" chi si comporta cosi'.
Chi manipola, prende in giro, approfitta della fiducia degli altri e li fa soffrire, NON è un Uomo.

E se tu sei un uomo, ogni volta che vieni a sapere di una persona che si comporta cosi', se invece di complimentarti gli dai una pedata sulle palle, fai 3 favori:

  1. uno alla persona che il tipo sta manipolando
  2. uno all' umanità
  3. ..e soprattutto uno verso te stesso

Ps.

Naturalmente, con dinamiche diverse, lo stesso discorso vale per alcune donne nei confronti degli uomini.

(dedicato alle mie amiche -e di riflesso i miei amici- che hanno sofferto e soffrono proprio per colpa di questi molluschi)

Ti è piaciuto? Scrivi un commento ;-)

Leave A Response

* Denotes Required Field